Riflessologia Plantare: conosciamola insieme.

In Cina, più di 5000 anni fa, era abitudine di studiosi e saggi taoisti camminare per lunghissimi periodi per fare esperienza del mondo, avvalendosi delle prestazioni dei mendicanti che praticavano il massaggio ai piedi nei bagni pubblici, per riattivare la circolazione sanguigna ai piedi stanchi dei viandanti.
Nella mitologia indiana, il Dio Vishnu viene rinvigorito attraverso un massaggio ai piedi prima di affrontare il successivo periodo di attività ed espansione.
Nelle incisioni rupestri della Valcamonica sono state rinvenute molte impronte di piedi, probabilmente con valore votivo legato all’iniziazione dei giovani alla classe guerriera.
Nella piramide detta “del Grande medico” a Saqqara, in Egitto, sono rappresentati dei guaritori che massaggiano il piede di un paziente.
Viene tramandato che anche il grande medico Ippocrate insegnò ai suoi discepoli il massaggio ai piedi.
Anche in America il massaggio al piede è conosciuto e praticato da sempre dai Nativi americani. Le tribù Cherokee del North Carolina hanno riconosciuto l’importanza del ruolo che ha il piede nel mantenimento dell’equilibrio fisico, mentale e spirituale. Il “Clan dell’Orso”, una tribù che vive sotto i monti Allegheny, pratica la riflessologia in una cerimonia sacra cui partecipano tutti coloro che vi appartengono, sia ammalati che sani.
Anche nella Bibbia si trovano molti riferimenti ai piedi in contesti che rimandano al loro significato simbolico di sacralità,  basti pensare all’usanza di lavarli mantenutasi nel rito del lavaggio dei piedi del giovedì santo.
Infine uno dei simboli più significativi del buddismo sono le orme del Buddha che simboleggiano la presenza fisica nell’Illuminato. Egli era un uomo mortale che camminava sulla terra e le sue orme ci ricordano che la vita spirituale ha i suoi piedi per terra, e che, mentre aspiriamo alla “trascendenza”, non dobbiamo mai perdere la consapevolezza del piano materiale dell’esistenza.
In epoca moderna la Riflessologia deve la sua diffusione al dott. William H. Fitzgerald (1872-1942), medico americano otorinolaringoiatra, che va a studiare a Vienna presso il Dott. Bressler la teoria riflessogena e rientrato in America, la sperimenta sui suoi pazienti riscontrandone i benefici, e per questo  traccia la mappa delle zone riflesse nei piedi che oggi viene utilizzata dalla maggior parte dei riflessologi.

La presenza e la continuità del massaggio ai piedi durante i secoli ne mette in evidenzia l’utilità, l’efficacia ed il beneficio che può offrire a chi la riceve.

La riflessologia plantare si basa sul principio che la pianta del piede rappresenta la mappa del corpo umano. Attraverso la stimolazione dell’arco riflesso infatti mandiamo informazioni a determinate aree cerebrali che, a loro volta, informano gli organi, le ghiandole ed i tessuti, avvalendosi della capacità di autoguarigione che possiede il nostro corpo. Il lavoro sul piede agisce sull’equilibrio psicofisico dell’individuo che grazie alle sue risorse interiori recupera energia e sviluppa benessere.

Il campo di applicazione della riflessologia plantare è molto esteso. Favorisce il benessere e la salute, migliorando la circolazione sanguigna e facilitando l’eliminazione delle tossine del fegato, dei reni e dell’intestino. Può essere estremamente utile per una vastissima gamma di problematiche più o meno comuni, come dolori articolari, stanchezza, problemi digestivi e mestruali, squilibri ormonali, cervicali, mal di testa, insonnia, stitichezza, alleviare crampi e dolori muscolari. È inoltre consigliata per ridurre tensioni e gli effetti negativi dello stress.

La riflessologia plantare può essere usata per riuscire a ristabilire il corretto equilibrio energetico dell’organismo.

La riflessologia è indicata per persone di ogni età, in particolar modo gli anziani la trovano molto efficace per alleviare i dolori provocati da reumatismi e artriti.

Lavorare sui piedi significa inoltre fortificare le basi e la struttura del corpo liberandone il potenziale nascosto.

Silvia Guidi
Professionista Olistica
Studio Cuore Fiorito